“Spesso il male di vivere ho incontrato”

  • Posted on settembre 27, 2013 at 09:06

Eugenio Montale

Spesso il male di vivere ho incontrato:

era il rivo strozzato che gorgoglia,

era l’incartocciarsi della foglia riarsa,

era il cavallo stramazzato.

Bene non seppi, fuori el prodigio

che si schiude la divina Indifferenza:

era la statua nella sonnolenza

del meriggo, e la nuvola, e il falco alto levato.

Eugenio Montale, in Ossi di seppia

A mia madre

  • Posted on maggio 11, 2013 at 23:58
Edmondo De Amicis

Edmondo de Amicis

Non sempre il tempo la beltà cancella

o la sfioran le lacrime e gli affanni

mia madre ha sessant’anni e più la guardo

e più mi sembra bella.

Non ha un accento, un guardo, un riso

che non mi tocchi dolcemente il cuore.

Ah se fossi pittore, farei tutta la vita

il suo ritratto.

Vorrei ritrarla quando inchina il viso

perch’ io le baci la sua treccia bianca

e quando inferma e stanca,

nasconde il suo dolor sotto un sorriso.

Ah se fosse un mio pregio in ciel accolto

non chiederei al gran pittore d’ Urbino

il pennello divino per coronar di gloria

il suo bel volto.

Vorrei poter cangiar vita con vita,

darle tutto il vigor degli anni miei

Vorrei veder me vecchio e lei….

dal sacrificio mio ringiovanita!

Edmondo De Amicis

Ubriacarsi di baci

  • Posted on aprile 27, 2013 at 10:00

Robert Doisnau "Il bacio"

Godiamoci la vita, mia Lesbia, e l’amore

e dei vecchi che brontolano sempre

non teniamo più conto di un soldo.

Giorno e notte s’alternano nel tempo:

ma per l’uomo giunge presto il tramonto

e la notte che viene è per sempre.

Dammi, mille, cento baci,

di continuo altri mille e poi cento.

Quando poi ne avrem fatto un gran mucchio

mescoliamoli tutti in gran fretta

perchè noi non si possa contarli

o non sorga a tal contro l’invidia,

C. Valerio Catullo

Una parola muore

  • Posted on aprile 25, 2013 at 10:51

Una parola muore

quando viene detta,

dicono alcuni.

Ma io dico

che proprio quel giorno

inizia a vivere.

Emily Dickinson (1830-1886)

Ed è subito sera

  • Posted on febbraio 10, 2013 at 15:20
Salvatore Quasimodo

Salvatore Quasimodo

Ognuno sta solo sul cuor della terra

trafitto da un raggio di sole:

ed è subito sera

Salvatore Quasimodo

Trova il tempo

  • Posted on gennaio 28, 2013 at 14:00

Garden Art di Yerka

Trova il tempo di lavorare:
è il prezzo del successo.
Trova il tempo di riflettere:
è la fonte della forza.
Trova il tempo di giocare
è il segreto della giovinezza.
Trova il tempo di leggere:
è la base del sapere.
Trova il tempo di essere gentile:
è la strada della felicità.
Trova il tempo di sognare:
è il sentiero che porta alle stelle.
Trova il tempo d’amare:
è la vera gioia di vivere.
Trova il tempo d’essere felice:
è la musica dell’anima.

Saggezza irlandese

Amore che vieni, amore che vai

  • Posted on gennaio 26, 2013 at 15:00

Fabrizio De Andrè

Quei giorni perduti a rincorrere il vento
a chiederci un bacio e volerne altri cento
un giorno qualunque li ricorderai
amore che fuggi da me tornerai
un giorno qualunque ti ricorderai
amore che fuggi da me tornerai
e tu che con gli occhi di un altro colore
mi dici le stesse parole d’amore
fra un mese fra un anno scordate le avrai
amore che vieni da me fuggirai
fra un mese fra un anno scordate le avrai
amore che vieni da me fuggirai
venuto dal sole o da spiagge gelate
perduto in novembre o col vento d’estate
io t’ ho amato sempre , non t’ ho amato mai
amore che vieni , amore che vai
io t’ ho amato sempre , non t’ ho amato mai
amore che vieni , amore che vai
Fabrizio De Andrè

Il bacio  

  • Posted on gennaio 24, 2013 at 15:00

Marc Chagall

Il bacio appena sognato
in una notte di tradimenti,
dove tutti consumano amplessi
che non hanno profumo,
il tuo bacio febbricitante,
il candore delle tue labbra,
somiglia alla mia porta
che non riesco ad aprire.
Il bacio è come una vela,
fa fuggire lontano gli amanti,
un amore che non ti gela
che ti dà mille duemila istanti.
Ho cercato di ricordare
che potevi tornare indietro,
ma ahimè il tuo bacio
è diventato simile a un vetro.
Io come un animale
mi rifugio nel bosco
per non lasciare ovunque
il mio candido pelo.
Il pelo della mia anima
è così bianco e così delicato
che persino un coniglio ne trema.
Tu mi domandi quanti amanti ho avuto
e come mi hanno scoperto.
Io ti dico che ognuno scopre la luce
e ognuno sente la sua paura,
ma la mia parte più pura è stata il bacio.
Io tornerei sui monti d’Abruzzo,
dove non sono mai stata.
Ma se mi domandano
dove traggono origine i miei versi,
io rispondo:
mi basta un’immersione nell’anima
e vedo l’universo.
Tutti mi guardano con occhi spietati,
non conoscono i nomi delle mie scritte sui muri
e non sanno che sono firme degli angeli
per celebrare le lacrime che ho versato per te.
Saffo (da “Rasoi di Seta”)

La poesia è il salvagente

  • Posted on gennaio 22, 2013 at 15:00

Rene Magritte "Entree en scene"

La poesia è il salvagente

cui mi aggrappo

quando tutto sembra svanire

quando il mio cuore gronda

per lo strazio delle parole che feriscono,

dei silenzi che trascinano verso il precipizio

quando sono diventato così impenetrabile

che neanche l’aria riesce a passare

Kahlil Gibran

Paris at night

  • Posted on gennaio 20, 2013 at 14:00

Tre fiammiferi  accesi

uno per uno

J.Prevert in un momento di riposo

nella notte

il primo  per vederti tutto il viso

il secondo per vederti gli occhi

l’ultimo per vedere la tua bocca

e tutto il buio per ricordarmi queste cose

mentre ti stringo fra le braccia

Jacques Prevert